giovedì 24 aprile 2014

fra poco il concerto!

Il giorno del concerto dei Sanmarchesi si avvicina! Il cielo è nuvolo e minaccia pioggia...chi sta camminando "con le ali ai piedi" è 2 giorni che cammina bagnato...mi è giunta voce, avanti pellegrini...che abbiamo una grande fortuna, la pelle è impermeabile!
 Raffaella ed io, ieri l'altro con il sole,  abbiamo incollato le locandine in giro...subito dopo Pasqua così non sono andate nel mucchio immane di quelle pasquali...ora attendiamo l'arrivo del coro e il concerto, se siete ad Assisi il 26, sabato, alle 21.00 veniteciiiiii!

mercoledì 23 aprile 2014

come è vero!

E proprio ora Raffaella mi ha mandato questa vignetta in catalano...come è vera!
traduzione: Non ho bisogno di nessun cavaliere per affrontare i miei mostri!

san Giorgio, Jordi...e l'amore

La festa di San Giorgio...buona festa scouts del mondo! E anche buona festa a tutta la Catalunia per san Jordi...Giorgio il loro protettore! Ho scoperto oggi questa festa perché Raffaella mi ha regalato una stupenda rosa del suo cespuglio e, essendo io e lei convinte e felicissime single, l'ha regalata a me...poi ho trovato questa immagine con la frase di Gustavo Rol...e come è VERA! Come è vero che non si può parlare d'amore, usare tante parole e poi non amare, e come è attuale per me sta cosa...e che pena provo per i parolai! E allora buona festa a chi parla meno e ama di più!
In primavera potrete partecipare a una delle celebrazioni più originali della Catalogna, la festa di Sant Jordi. Si tratta di una ricorrenza a carattere marcatamente popolare, che unisce cultura e romanticismo. Nella giornata del 23 aprile la tradizione vuole che le coppie si scambino regali: gli uomini ricevono un libro e le donne una rosa. Così Barcellona si trasforma per tutta la giornata in un’enorme libreria-negozio di fiori all’aperto. Le strade si riempiono di gente che passeggia tra bancarelle di libri e rose, cercando un regalo non solo per la persona amata, ma anche per amici e parenti. In tutta la città potrete trovare bancarelle con le ultime novità editoriali, vedere autori rinomati che firmano esemplari delle loro opere e, naturalmente, sentire il profumo delle rose.
Questa curiosa festa nasce da un insieme di tradizioni di epoche diverse: la festa di Sant Jordi patrono della Catalogna dal XV secolo, la famosa leggenda di San Giorgio e il drago, e l’antica abitudine medievale di visitare la cappella di Sant Jordi del Palazzo della Generalitat, dove si soleva organizzare una fiera delle rose o “degli innamorati”. Per questo motivo Sant Jordi è conosciuto anche come il patrono degli innamorati in Catalogna.
Bisogna approfittare di quest’occasione per visitare il Palazzo della Generalitat, perché celebra una giornata porte aperte. All’interno, nella galleria del piano nobile, potrete acquistare rose nelle varie bancarelle che le vendono destinando il ricavato a opere di beneficenza. Inoltre potrete anche assistere al concerto di musica popolare del suo carillon. Il programma di attività dell’amministrazione regionale prevede anche una messa ufficiale nella cappella di Sant Jordi e la benedizione delle rose nel cortile gotico dell’edificio.

lunedì 21 aprile 2014

il mio Milarepa

la doccia mi ha tolto di dosso la "cipria" di gesso...ho scartavetrato una base 1.20 X 1.20 ( una sorta di finto strappo di affresco) e poi ho iniziato a disegnare Milarepa...ebbene sì da una croce icona al santo del Tibet che mi hanno chiesto di dipingere Giovanni e Federica di Verona...sarà un lavorone...i tibetano dipingono tutto come se fosse una miniatura ...roba da pennelli 04 !!! Qui metto solo la lastra bianca...non voglio che si veda prima che sia finito...se no che sorpresa è per i "committenti"?! Ci sarà il Kailash, la grotta...le cascate, le montagne....le nuvolette ricce sopra e piatte sotto (in Tibet sono proprio così come nelle loro tanke) ...mi sa che mi sto facendo un giro in una vita precedente...forse un tempo sono stata una monaca pittrice in qualche monastero ortodosso e, forse, ancora prima un monaco pittore in Tibet...sempre monaco/a sono stata!!! E' per questo che non devo farlo più...eh eh!!

gli angeli...

tanti auguri a tutti gli amici di nome Angelo...io festeggio le mie due Angela, auguri anche a coloro che angeli sono senza chiamarsi così...c'è bisogno di angeli in giro!

domenica 20 aprile 2014

E' Pasqua

il sole è tornato...dopo un giorno di pioggerellina...Notte di Pasqua all'Eremo delle Carceri, così hanno voluto i miei amici americani con cui ho passato e passerò bellissimi giorni...la cosa più bella...le stelle nella notte alla fine di tutto!
Dalle sette sfaccendo in cucina...una torta rustica con il Tau sopra, una di quelle che facevo a centinaia all'ostello. E' Pasqua e le campane suonano, Buona risurrezione per tutti!

sabato 19 aprile 2014

...silenzio...

nel giorno del silenzio...qui da casa mia da dove si sente sempre lo scampanio della Basilica di Francesco e anche di Santa Maria degli Angeli è particolarmente significativo...nel giorno in cui Maddalena prepara gli oli profumati....il tempo è grigissimo e piove...
buon silenzio fondo e carico di presagi a tutti!